Penya Barcelonista de Lisboa

dimarts, de novembre 30, 2010

"Ceffone a Mou, ripassata Real"


"Ceffone a Mou, ripassata Real"
Stampa iberica ai piedi del Barça

Il 5-0 del Camp Nou oscura le elezioni politiche su tutti i giornali. I titoli più gettonati sono "Manita" che sta per manata, e "baño", bastonata. A Madrid sbattono in prima pagina il possibile rigore di Valdes su Ronaldo sul 2-0, ma Sport risponde: "Dio ha inventato il calcio, il Barça ha portato il pallone"
MADRID, 30 novembre 2010 - Estasi e tormento, cominciando da chi giocava in casa. Estasi perché come scrive oggi uno dei columnist più ‘bianchi’ di Marca, "una partita e un risultato così non se lo aspettava nemmeno il più acceso tra i tifosi del Barça". Barcellona impazzita di gioia, con migliaia di persone a festeggiare a Canaletas, sulle Ramblas, come si usa quando si vince una coppa, e il Madrid che torna a casa proibendo ai suoi di parlare in zona mista. Due atteggiamenti opposti, due le parole chiave del lessico sportivo iberico di questo tremendo (per Mou e i suoi giovani e poco forti prodi) day after: ‘manita’, ovvero la rappresentazione verbale del 5-0, e ‘baño’, lavata, ripassata, o, uscendo dall’acqua, bastonata, lezione, batosta.

CALCIO E POLITICA — Domenica in Catalogna ci sono state le elezioni del ‘Parlament’. Il governo locale, rilevanza sociale e politica assoluta. Il martedì normalmente è giorno di commenti e analisi. Oggi no: le prime pagine del Periodico e della Vanguardia, i due principali quotidiani politici catalani, parlano d’altro. “Bagno di realtà” è il titolo del Periodico, che occupa l’intera prima pagina con una foto di David Villa, “Il Barça di Guardiola umilia il Madrid di Mourinho e fa impazzire il Camp Nou”. Sulla Vanguardia la crisi del socialismo catalano trova appena un po’ più di spazio ma è sempre schiacciata da Villa: “Il Barça umilia il Madrid con un’esibizione di gioco”.

LA MANITA — E se questi sono i politici, figuratevi gli sportivi. Su Sport campeggia un’immensa mano aperta. Sul palmo il risultato, sopra una variazione sul tema: “Manotazo a Mourinho”, un ceffone, una manata. “Manita contro Mourinho”, dice As, “La manita del ventunesimo secolo” è l’interpretazione del Mundo Deportivo in onore al primo 5-0 dopo il 2000. Sempre su MD le mani aperte di Valdes, Keita e Piqué, intenti a salutare con ironia la tribuna del Camp Nou fanno fatica a farsi largo tra un cubitale 5-0: "Baño al Madrid!", si legge in alto. La parola occupa anche la prima pagina di un altro quotidiano politico nazionale, Publico, e ricorre qui e là. "Il Barcellona umilia ancora una volta il Madrid" si legge sulla prima del Mundo, occupata da una foto di Pepe tristissimo di fronte alla gioia di Pedro e Villa, mentre solo il Pais decide sorprendentemente che oggi ci sono cose più importanti e in prima relega il Clasico in posizione defilata

L’ARBITRO E RAMOS — E a Madrid, che si dice? As e Marca riconoscono la sconfitta (e non potrebbe essere altrimenti) ma sbattono in prima pagina anche il possibile rigore di Valdes su Ronaldo sul 2-0, reclamando anche l’espulsione del portiere già ammonito. E poco importa che l’arbitro che analizza le partite per Marca nella sua pagina dica che il rigore non c’era. Marca non gradisce la ‘manita’ finale di Piqué e il ‘palla c’è, palla non c’è’ di Guardiola con Ronaldo accusando i catalani di non saper vincere, ma ricorda con orrore l’ennesima espulsione di Sergio Ramos per quello che As definisce in prima pagina “Un calcione tremendo e assurdo a Leo Messi”. “Mouchismo Barça (per così poco Madrid)” è l’apertura di Marca, “Goleados y desquciados”, sconvolti, quella di As.

LA SINFONIA — Largo ad alcuni titoli significativi: “Sinfonia memorabile” (Marca), “Il calcio resta al suo posto” (Publico), “Di calcio parla il Barça” e “Quando vince il calcio” del Pais, fino al trionfo di Sport: “Dio ha inventato il calcio, il Barça ha portato il pallone (Sport).

I GIOCATORI — Si parla soprattutto di Xavi, di Ronaldo, di Villa, in parte di Messi, e piovono pietre su Ramos, il giocatore pim espulso della storia della Casa Blanca. La Vanguardia definisce Xavi “L’uomo del tempo”, tutti riconoscono che l’esibizione iniziale del candidato al Pallone d’Oro ha cambiato il corso della gara e la prestazione del piccolo catalano è sublimata da un titolo del Pais: “Xavi e la sua palla”. Dall’altra parte, quella del tormento, c’è Ronaldo, arrivato a 6 gare senza far gol al Barça: “Messi zittisce Ronaldo” (Periodico), “Molta rabbia, poca grazia”, dice la Vanguardia, “Non sono stati 8, pero quasi”, ricordano al portoghese dal Mundo Deportivo. Cristiano dopo l’8-0 del Barça all’Almeria sabato scorso aveva detto, “Vediamo se con noi ne fanno 8”. “Messi gioca per la squadra, Cristiano nemmeno per se stesso” fanno notare sul Mundo Deportivo, “Cristiano si è visto solo quando ha spintonato Guardiola”, commentano su Sport. Insomma, per i catalani è una dolce vendetta.

Filippo Maria Ricci
© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 Comments:

Publica un comentari a l'entrada

Links to this post:

Crear un enllaç

<< Home