Penya Barcelonista de Lisboa

diumenge, d’abril 25, 2010

Barça, operazione rimonta




Barça, operazione rimonta
Laporta: "Può essere storico"


I giocatori chiedono al pubblico di arrivare presto. Preparata una coreografia imponente, poi il campo. Guardiola: "Dobbiamo tirare fuori la pura essenza del nostro calcio. Mercoledì deve scendere in campo il Barcellona nella sua massima espressione". Puyol: "Siamo capaci di tutto
BARCELLONA, 25 aprile 2010 - Operazione "remuntada". E' partita ieri sera, appena è calato il sipario sulla parentesi con lo Xerez, fondamentale per la Liga, ma poco al centro dei pensieri catalani. Il Barcellona ha lanciato in grande stile l'operazione rimonta ("remuntada" in catalano), con una apposita maglietta, dichiarazioni d'intenti e appelli al pubblico. Tutto lascia pensare che mercoledì l'Inter incontrerà una squadra convinta di poter andare a Madrid. E soprattutto uno stadio caldissimo, pieno di tifo e di orgoglio catalano: quello di una regione che si raccoglie intorno ai suoi grandi campioni.

camp nou caldo — "Ci giocheremo la pelle" e "Mercoledì tutti al Camp Nou alle 20" i due messaggi che conteneva la maglietta. Non c'era bisogno di invitare la gente alla partita: lo stadio sarà esaurito, ma lo sforzo chiesto ai tifosi è quello di arrivare almeno 45 minuti prima della partita (in Spagna sono abituati ad entrare all'ultimo minuto) per far sentire all'Inter il "peso" del Camp Nou già dal riscaldamento. Pronta poi una coreografia imponente con 90mila cartoncini che dovrebbero ricoprire tutti gli spalti prima del fischio d'inizio. Insomma, le si provano tutte per la rimonta.

laporta: "sarà storico" — Poi però bisogna andare in campo, ma anche qui il Barcellona si è costruito in passato un buon numero di certezze. Tutti fiduciosi, a partire dal presidente Laporta: "Se il pubblico risponde come oggi, rimonteremo ma anche se non ci riuscissimo, squadra e allenatore meritano fiducia per il futuro. Può essere una rimonta storica, una delle partite più importanti. Non dobbiamo avere paura dell'Inter, dobbiamo essere concentrati su noi stessi e sono convinto che ribalteremo la situazione". Scendendo nell'organigramma, al segretario tecnico Txiki Begiristain, non cambia il concetto: "Il Barcellona ha dimostrato le sue capacità in tutte le competizioni, può fare due, tre o quattro gol. Rimontare? Ne sono assolutamente convinto, se c'è una squadra che merita fiducia e può dare la sensazione di farcela, è questo Barcellona".

guardiola "Serve l'essenza" — Pep Guardiola, poi, va un po' più sullo specifico: "Per la gara con l'Inter dobbiamo tirare fuori la pura essenza del nostro calcio. Mercoledì deve scendere in campo il Barcellona nella sua massima espressione. La partita di mercoledì è un appuntamento unico". La squadra è pronta a lottare per i suoi obiettivi, come sottolinea Thierry Henry: "Siamo arrivati fin qui e sappiamo che non è stato facile, però manca ancora la cosa più importante: vincere qualcosa". Puyol non ci sarà per squalifica, ma parla da capitano: "Tutti credono alal rimonta. Le partite al Camp Nou sono molto lunghe e noi abbiamo dimostrato di essere capaci di tutto. Dobbiamo essere uniti, e con il calore e l'appoggio di uno stadio pieno tutto sarà più facile".
La Gazetta dello Sport.it

0 Comments:

Publica un comentari a l'entrada

Links to this post:

Crear un enllaç

<< Home