Penya Barcelonista de Lisboa

diumenge, de maig 02, 2010

Barcellona, prova di forza


Quattro schiaffi al Villarreal

I blaugrana riscattano l'eliminazione dalla Champions imponendosi 4-1 in trasferta grazie a una doppietta di Messi e alle giocate di Xavi e Bojan. Il Real ora indietro di 4 punti, chiamato a tenere il passo in casa con l'Osasuna
MILANO, 1 maggio 2010 - Talento e gol. Quelli di Messi (doppietta), Xavi (un gol e un assist) e Bojan (titolare al posto del fumoso Ibrahimovic di questi tempi e autore di una rete da cineteca), che fanno dimenticare al Barcellona l'eliminazione dalla Champions per mano dell'Inter ispirando la gran prova di forza col Villarreal, demolito 4-1 in casa dove aveva vinto le ultime 6 partite di fila. Un gran successo di cui i blaugrana avevano bisogno per lanciarsi al meglio nella volata col Real Madrid, che vale la vittoria della Liga. I catalani sono a quota 90 punti (mai nessuno ne aveva fatto così tanti), quattro in più delle merengues, chiamate a reggere il passo dei campioni alle 19 al Bernabeu contro l'Osasuna.

incontenibili — Oltre a Bojan, Guardiola, che ritrova Puyol, concede una chance anche a Maxwell, in panchina mercoledì e titolare sulla corsia di sinistra. Giuseppe Rossi guida l'attacco del Villarreal, a caccia di punti per l'assalto al quarto posto che vale la Champions. L'inizio dei blaugrana è da incubo, con Nilmar che per due volte nei primi dieci minuti grazia Victor Valdes. La svolta al 18': Messi controlla spalle alla porta una gran palla di Xavi, poi si gira e segna il suo gol numero 28 nella Liga. Il raddoppio arriva al 34', con un destro telecomandato su punizione dal limite di Xavi, che segna il 35° gol in 350 partite nella Liga col Barça. Prima del riposo gli ospiti dilagano: Bojan si beve due avversari sulla trequarti, poi parte in velocità e appena entrato in area fulmina Diego Lopez con un gran diagonale.

errore tecnico — Il Villarreal riparte con Llorente a fare compagnia a Nilmar e Rossi in attacco. Il sottomarino giallo non ha nessuna voglia di mollare, e approfitta del rilassamento del Barcellona per provare a tornare in partita. Il primo tassello lo mette Llorente al 21', infilando Victor Valdes dopo essere stato lanciato alla perfezione da Nilmar. Il Barça però si risveglia e riprende a macinare gioco, sfiorando più volte la quarta rete. Ma al 35' i blaugrana vengono graziati da un clamoroso errore dell'arbitro Teixeira Vitienes. Busquets, già ammonito e in procinto di uscire, si scontra con Llorente e poi si avvia verso il direttore di gara per salutarlo. L'arbitro gli sventola il giallo, poi gli fa cenno di avviarsi a bordo campo per il cambio, dimenticandosi però di espellerlo. Un errore tecnico che potrebbe anche portare alla ripetizione della partita nel caso in cui il direttore di gara ammettesse il proprio errore. Il Barça resta in undici e ringrazia, segnando il quarto gol a due minuti dalla fine ancora con Messi, ispirato manco a dirlo dall'ennesima gran giocata di Xavi.

0 Comments:

Publica un comentari a l'entrada

Links to this post:

Crear un enllaç

<< Home