Penya Barcelonista de Lisboa

diumenge, de maig 08, 2011

Barça, tutto facile nel derby







Barça, tutto facile nel derby
Manca un punto per la Liga





Contro l'Espanyol, nel 35° turno, i blaugrana vincono 2-0 con le reti di Iniesta e Piqué. Il vantaggio sul Real Madrid torna a +8: la squadra di Guardiola potrebbe confermarsi campione di Spagna già martedì o mercoledi
MILANO, 8 maggio 2011 - Tutto pronto per il "triplete", inteso come terzo campionato spagnolo vinto consecutivamente. Con il 2-0 nel derby del 35° turno con l'Espanyol, il Barcellona sale un altro gradino verso la conquista della Liga numero tre nell'era Guardiola, in altrettante stagioni con Pep al timone. Davvero tutto facile per i campioni di Spagna in carica, usciti come un missile dal successo sul Real Madrid in Champions League. Al cospetto di un avversario che ha dato il meglio nella prima parte della stagione, Messi e compagni non hanno problemi a mettere in cassaforte il successo numero 29 di questo campionato. E a ricacciare il Real Madrid a -8 in classifica. Martedì i blancos ospiteranno il Getafe nella 36ª giornata: se anche dovessero portare a casa i tre punti, al Barça basterebbe un pareggio mercoledì sul terreno del Levante per dare il via alla festa.

sblocca iniesta — Al Camp Nou non c'è mai match. Rispetto alla formazione proposta in Champions, Guardiola presenta la sola noità del giovane Fontas nel ruolo di terzino sinistro, posizione occupata ultimamente da Puyol. E fortunatamente anche da Abidal, in campo anche in questo finale di gara dopo essere ritornato in azione nel Clasico, nonostante la recente operazione al fegato. L'Espanyol tiene botta per una mezz'oretta, poi soccombe di fronte alla grande giocata di Iniesta, che entra in area, sposta il pallone dal raggio d'intervento dei difensori biancoblù e calcia il pallone là dove Kameni non può arrivare. E' il destro dell'1-0 con cui si va all'intervallo.

chiude piquè — La ripresa si apre col gol del raddoppio. Il corner è di Xavi, l'intervento aereo vincente di Piqué, uno che in queste situazioni è micidiale. Il 2-0 dà il colpo di grazia alla sfida. L'italiano Osvaldo prova a riaprirla per tre volte, ma non riesce a perforare Valdes, così il pubblico del Camp Nou può cominciare con largo anticipo a salutare l'ennesima cavalcata dei suoi beniamini. Che nella serata del derby, più che ai 6 gol segnati sabato dal Real Madrid, rispondono all'impresa domenicale del Manchester Utd, avversario nella finale di Wembley per il trono d'Europa.

s.can.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Comments:

Publica un comentari a l'entrada

Links to this post:

Crear un enllaç

<< Home