Penya Barcelonista de Lisboa

dimarts, de gener 10, 2012

Pallone d'oro 2011 a Messi. La Gazzetta dello Sport.it


Zurigo (Svi), 9 gennaio 2012

Il premio va al fuoriclasse del Barcellona per il terzo anno consecutivo: ha preceduto Cristiano Ronaldo e Xavi. Raggiunge l'ex stella della Juventus e anche Van Basten e Cruijff. Tra i tecnici il re è Guardiola, di Neymar il gol più bello, ma c'è gloria anche per Farina del Gubbio

Lionel Messi ha vinto il Pallone d'oro 2011, precedendo Cristiano Ronaldo e Xavi. Per il fuoriclasse del Barcellona è il terzo successo consecutivo nell'albo d'oro: come lui solo Michel Platini, che venne premiato nel 1983, nel 1984 e nel 1985. A quota tre ci sono anche gli olandesi Johan Cruijff e Marco Van Basten.

l'incoronazione di platini — "Messi? Formidabile il terzo successo a soli 24 anni. È il grande giocatore di questa generazione. Non si possono comparare i fenomeni di differenti epoche. Però lui è formidabile. Ha l'aria gentile, è anche simpatico, ma per segnare dei gol come fa lui devi essere un killer. Non si vince nel calcio se sei troppo gentile".

guardiola miglior allenatore — Pep Guardiola è stato eletto miglior allenatore del 2011. Il tecnico blaugrana, premiato sempre nell'ambito del gala di Zurigo, ha battuto la concorrenza dell'allenatore del Real Madrid, Josè Mourinho, e del manager del Manchester United, Alex Ferguson. Guardiola ha guidato nel 2011 il Barcellona alla conquista di cinque titoli su sei: Liga, Champions, Supercoppa di Spagna, Supercoppa Europea e Mondiale per club. All'appello manca solo la Coppa del Re, persa in finale contro il Real Madrid. Di Neymar del Santos, invece, la rete giudicata più spettacolare nell'anno solare appena trascorso.

farina orgoglio italiano — Ma c'è anche un po' di Italia nella serata svizzera. "Farina difende l'onore del calcio. Ciò che ha fatto quest'uomo di 29 anni merita tutto il rispetto e tutta l'ammirazione - dice Joseph Blatter, presidente della Fifa, durante la cerimonia per la consegna del Pallone d'oro, riferendosi al comportamento esemplare con cui il giocatore del Gubbio ha denunciato un tentativo di combine in un match di Coppa Italia -. Farina rappresenta tutto ciò per cui lottiamo, ovvero uno sport limpido, giusto, onesto. Con il suo 'comportamento normale', come dice lui, ha difeso il suo onore e quello di tutti noi. Ciò che festeggiamo oggi lo dobbiamo a persone come Simone Farina, che sono disposte a difendere il nostro onore nella lotta contro la mafia delle scommesse illegali".

0 Comments:

Publica un comentari a l'entrada

Links to this post:

Crear un enllaç

<< Home